Addio alla Raffa nazionale: aveva 78 anni

Lutto nel mondo dello spettacolo, oggi poco dopo le 16 si è spenta Raffaella Carrà, aveva 78 anni, era malata da qualche tempo ma questo non aveva spento il suo sorriso contagioso.


Raffaella Maria Roberta Pelloni (questo il suo nome all'anagrafe), era nata a Bologna, il 18 giugno del 1943, ed è cresciuta in Romagna. Ha studiato all'Accademia di Danza Nazionale di Roma e al centro sperimentale di cinematografia, negli anni 60 ha cambiato il suo nome, usando lo pseudonimo col quale tutti la conosciamo.


La notizia è stata data da Sergio Japino: "Raffella ci ha lasciati. È andata in un mondo migliore, dove la sua umanità, la sua inconfondibile risata ed il suo straordinario talento risplenderanno per sempre." - con queste parole è stato dato il triste annuncio della morte della show girl eterna, immenso il dolore degli adorati nipoti Federica e Matteo, di Barbara, Paola e Claudia Boncompagni, dei suoi collaboratori e degli amici più stretti.



La Raffa nazionale ha fatto tutto nella sua vita, difficile definirla, è stata una artista poliedrica: cantante, ballerina, attrice, un sorriso immortale che l'ha resa "amica" di tutti.


Artista coraggiosa, che ha sempre osato, capace di conquistare il pubblico e di lavorare con i mostri sacri della tv: da Mike Bongiorno, a Pippo Baudo e molti altri.


Il suo caschetto biondo era il suo simbolo, un'icona di sensualità, un taglio che molte hanno fatto per cercare di somigliare ad una artista senza eguali.


Rimarrà sempre viva in tutti noi, la storia della televisione non muore, rimane perenne.


Ciao Raffaela.



127 visualizzazioni0 commenti