Manifesti contro i vaccini, Genova tappezzata


Nella giornata di ieri, venerdì 7 maggio, sono comparsi parecchi manifesti contro la campagna vaccinale firmati da un gruppo di persone che si definisce "Comitato Medici riuniti per la libertà e la salute".


Questi manifesti invitano le persone a non vaccinarsi, indicando tali cure come inefficaci, lanciando quindi un messaggio totalmente opposto a quello professato ormai da tempo dalla sanità. Il messaggio di questo gruppo di persone si conclude addirittura con l'invito a "spegnere la TV, non indossare la mascherina ed essere felici", insomma, a lasciar decadere tutto quello per cui si è lavorato da tempo.



Contro questa campagna no-vax si è espresso con fermezza l'infettivologo Matteo Bassetti - " Trovo tutto questo gravissimo mentre si sta svolgendo la più grossa campagna vaccinale della storia, è paradossale che la pratica vaccinale incontri ancora così tante resistenze. Vedere la firma di alcuni medici su quel manifesto , che sostengono posizioni antri-scientifiche, deve far riflettere tutti noi, ma soprattutto le Istituzioni che devono prendere posizioni chiare contro di loro ".


È quindi necessario, a fronte di tali opposizioni, un forte impegno della classe medica per consolidare la cultura della validità sanitaria dei vaccini.

38 visualizzazioni0 commenti