Sampdoria, chi sarà il dopo Ranieri? È valzer di panchine in Serie A

Appena calato il sipario sulla Serie A 2020-2021 e mentre i giocatori si godono un po' di meritato riposo dopo una stagione no-stop, le società sono già al lavoro per programmare al meglio il prossimo campionato.


In casa Sampdoria il rebus più grande da risolvere riguarda il nome del prossimo tecnico. Dopo l'addio di Claudio Ranieri serve trovare il nuovo condottiere per poter costruire una squadra le cui caratteristiche possano rispecchiare le esigenze del futuro allenatore.


Il toto nome è già partito: dai possibili ritorni di Marco Giampaolo e Beppe Iachini all'esordiente Enzo Maresca passando per i profili di Gotti e D'aversa. Il tecnico del Parma, ultimo avversario dei blucerchiati, è stato appena sollevato dall'incarico di guida dei ducali.


I blucerchiati però non saranno l'unico club impegnato nella caccia al tecnico. Nella massima serie sono davvero tanti i cambi che avverranno in panchina. In bilico anche il futuro di Vincenzo Italiano a Spezia. L'allenatore, artefice della promozione, potrebbe salutare dopo i tanti attestati di stima ricevuti. Prima di un possibile addio però ci sarà da fissare un incontro con la nuova dirigenza.


En plein in Liguria con Ballardini ancora non sicuro della permanenza nella Genova rossoblù. Dopo aver compiuto nuovamente l'impresa di mantenere il Genoa in Serie A - chiudendo il campionato all'undicesimo posto - le dichiarazioni rilasciate dal tecnico nel post partita lasciano ben più di un dubbio su una sua conferma.


I club liguri sono però in buona compagnia. Il Sassuolo dovrà trovare il sostituto di Roberto De Zerbi che volerà in Ucraina per tentare l'avventura estera alla guida dello Shakhtar Donetsk. Per lui pronto il debutto anche in Champions League.


De Laurentiis e il Napoli hanno salutato Gattuso dopo una stagione di alti e bassi. L'ex Campione del Mondo del 2006 non dovrebbe però restare fermo a lungo con Fiorentina e Lazio che hanno già messo gli occhi su di lui. Simone Inzaghi sembra invece pronto a fare le valigie e lasciare gli aquilotti vista la mancata chiamata dalla società per parlare del rinnovo.


Aria di cambiamento quindi nella capitale con la Roma che hanno salutato Fonseca per dare il benvenuto a Josè Mourinho che torna quindi in Italia dopo l'avventura (sfortunata) al Tottenham. L'ormai ex tecnico giallorosso piace a Commisso e potrebbe restare in Serie A per l'ennesima rivoluzione viola da quando l'italo-statunitense ne ha assunto il comando.


Dopo una salvezza al cardiopalma anche per Nicola la conferma sulla panchina del Torino sembra lontana mentre Ivan Juric, uno tra i candidati alla guida dei granata, lascerà con ogni probabilità l'Hellas Verona.


Anche l'Udinese e Gotti potrebbero salutarsi mentre dopo i festeggiamenti milanesi per la permanenza nella massima serie Semplici potrebbe lasciare il Cagliari e la Sardegna. Non sicuro del suo futuro anche Andrea Pirlo. Lo juventino ha centrato la qualificazione in Champions League e arricchito la bacheca bianconera con altri due trofei ma potrebbe non esser sufficiente per rivederlo a guidare la squadra.








17 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti